Ripristinare il seggio elettorale di Duesanti

Una richiesta presentata con ordine del giorno di PD, Todi civica e partito socialista italiano.

In data 29 marzo 2018 l’Amministrazione Comunale, con direttiva di Giunta, ha scelto di trasferire la sede del Seggio Elettorale 12 dalla frazione di Due Santi a quella di Ponterio.

Dopo le elezioni Politiche, in data 7 marzo è stata recapitata al Comune di Todi una lettera dell’Arma dei Carabinieri nella quale venivano evidenziate alcune criticità pratico/organizzative della struttura ospitante il Seggio, in frazione Due Santi.

Premesso che le valutazioni e le indicazioni espresse dalle Forze dell’Ordine vanno tenute nella massima considerazione al fine di superare le problematicità riscontrate, è corretto chiarire che la scelta di chiudere il Seggio sia di sola ed unica responsabilità del Sindaco e della Giunta.

A nostro giudizio le problematiche evidenziate risultano essere affrontabili e risolvibili con i soli lavori di adeguamento presso la stessa sede di Due Santi, senza bisogno di sottrarre un Seggio ai cittadini. Ci stupisce invece riscontrare che non risultano acquisiti dalla Giunta Comunale esiti di sopralluoghi per verificare lo stato delle cose a seguito della segnalazione dei Carabinieri, non risultano  studi e progetti preliminari per il superamento delle problematicità manifestate e non risultano valutati eventuali preventivi di spesa a riguardo. Continue reading

Il Programma di lavoro per la Regione Umbria: presentazione mercoledì.

Il PDI  ha organizzato un incontro per presentare il programma regionale. Coordina Manuel Valentini.

Comunicato stampa Movimento Tuderti 5 Stelle

“L’amministrazione Rossini e l’amministrazione  Ruggiano hanno deciso, come fossero un’unica entità, di dare un duro colpo alle piccole attività commerciali ed alla vita del centro storico.”

È nato! Qualche giorno fa ha emesso i primi vagiti il nuovo centro commerciale di Ponterio, danno annuncio del lieto evento la madre Rossini, che lo ha partorito, ed il padre Ruggiano, che lo ha svezzato e cresciuto. Si è trattato di un “parto assistito” ad opera di tutti i partiti di maggioranza, compreso il tardivo reo confesso Partito Democratico.
Il MoVimento Tuderti 5 Stelle vuole sottolineare che sia l’amministrazione Rossini che quella Ruggiano hanno deciso, come fossero un’unica entità, di dare un duro colpo alle piccole attività commerciali ed alla vita del centro storico. Chi alle scorse elezioni amministrative votò destra, per avere il tanto agognato cambiamento, ne rimane nuovamente deluso in quanto si ritrova confermata una decisione presa dalla precedente amministrazione di sinistra, dopo il già noto dietrofront di Ruggiano sul depuratore della Cascianella, aspramente criticato in campagna elettorale.
Il MoVimento Tuderti 5 Stelle rinnova la sua avversione al nuovo centro commerciale di Ponterio e spera che i cittadini aprano finalmente gli occhi su chi li ha governati in passato e su chi ora sta amministrando la cosa pubblica.
Domingo Valentini

Prendere sul serio Gesù: il commento al Vangelo di oggi di J.A.Pagola

Dalla Fraternità benedettina di Città di Castello riceviamo e pubblichiamo il commento al Vangelo di oggi.

 16 settembre 2018  Domenica XXIV T.O. (B)  Mc 8,27-35

 

      PRENDERE SUL SERIO GESÙ

L’episodio di Cesarea di Filippo occupa un posto centrale nell’evangelo di Marco. Dopo un certo tempo di convivenza con lui, Gesù fa ai suoi discepoli una domanda decisiva: «Chi dite che io sia?». A nome di tutti, Pietro gli risponde senza esitare: «Tu sei il Messia». Finalmente sembra che tutto sia chiaro. Gesù è il Messia inviato da Dio e i discepoli lo seguono per collaborare con lui.

Gesù sa che non è così. Manca loro ancora di imparare qualcosa di molto importante. È facile confessare Gesù con le parole, ma ancora non sanno che cosa significa seguirlo da vicino, condividendo il suo progetto e il suo destino. Marco dice che Gesù «cominciò a insegnar loro». Non è un insegnamento in più, ma qualcosa di fondamentale che i discepoli dovranno assimilare a poco a poco.

Parla loro «apertamente» dall’inizio. Non vuole nascondere loro nulla. Devono sapere che la sofferenza li accompagnerà sempre nel loro compito di aprire strade al Regno di Dio. Alla fine, sarà condannato dai capi religiosi e morirà ucciso violentemente. Solo al momento della risurrezione si vedrà che Dio è con lui.

Pietro si ribella di fronte a quello che sta ascoltando. La sua reazione è incredibile. Prende Gesù con sé e lo porta in disparte per «rimproverarlo». Era stato il primo a confessarlo come Messia. Ora è il primo a rifiutarlo. Vuol far comprendere a Gesù che quello che sta dicendo è assurdo. Non vuole che segua questo cammino. Gesù deve cambiare questa maniera di pensare.

Gesù reagisce con una durezza sconosciuta. All’improvviso vede in Pietro i tratti di Satana, il tentatore del deserto, che cerca di allontanare le persone dalla volontà di Dio. Si volta verso i discepoli e rimprovera letteralmente Pietro con queste parole: «Va’ dietro a me, Satana!». Torna a occupare il tuo posto di discepolo. Smetti di tentarmi. «Tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini». Continue reading

Domenica 16 settembre concerto Italiana  Nostaljazz

Domenica 16 settembre, sotto i portici comunali, un concerto dell’Agimus .

 Comune di Todi

A.GI.MUS
Associazione Giovanile Musicale
Sezione “Valentino Bucchi” di Perugia

Italiana  Nostaljazz

Filippo Antonioni, voce
Cesare Vincenti, tromba flicorno
Mauro Radici, piano elettrico e tastiera
Carlo De Carolis, basso elettrico e contrabbasso
Alessio grassi, batteria

Domenica 16 Settembre 2018, ore 17:00
Todi, Portici Comunali
INGRESSO LIBERO

Todi Civica contro l’amministrazione Comunale: la polemica di Claudio Serafini

 Pubblichiamo una dura nota polemica di Claudio Serafini per Todi Civica:  ‘Se qui c’è qualcuno confuso, quello non sono io.’

 Si è confuso invece chi,  per far approvare il nuovo centro commerciale di Ponterio, che ha osteggiato per anni, ha tenuto il numero legale alla maggioranza in Consiglio Comunale. Si è confuso chi ha approvato un bilancio in cui si sono alzate le tasse ai commercianti e artigiani, che diceva di difendere. Si è confuso chi non si è accorto che al Todi Festival, che si voleva tanto abolire ( la prima azione che farò se sarò eletto Sindaco ! ) sono stati aumentati i contributi. Si è confuso chi ha scoperto da Facebook che la Giunta aveva chiuso un seggio elettorale. Confuso è chi non si è accorto che non passa giorno che il suo primo sostenitore ed elettore politico non pubblichi una foto per denunciare lo stato di indecoro in cui si trova la città.
La confusione quindi è tanta, ma non è la nostra. Soprattutto perché in riferimento alla manutenzione delle scuole, per annunciare tre giorni prima della loro apertura che è uscito il programma degli interventi, bisogna essere proprio confusi. Vanno ringraziati come sempre gli operai del Comune per l’impegno e la capacità di ovviare ad una gestione che lascia molto a desiderare. Noi continueremo a vigilare e a  farci portatori delle istanze dei cittadini ( come nel caso delle scuole), certamente nom confusi, come qualcuno pensa, ma sicuramente preoccupati.
Claudio Serafini
Todi Civica

“Il Cinema d’essai e Paesaggio”, il bilancio dell’estate 2018

 

Nel corso dell’incontro, presso la Sala Giunta del Comune di Todi al quale erano presenti anche alcuni fedeli appassionati di cinema e l’Assessore alla Cultura Claudio Ranchicchio, è emerso che anche questa ultima edizione de “Il Cinema d’essai e Paesaggio” ha confermato quanta attenzione gli appassionati hanno riservato alla manifestazione la cui prerogativa è proprio quella di far conoscere ed apprezzare il nostro territorio in tutte le sue sfaccettature. A cominciare dai valori storico-artistici che i numerosi borghi presenti nel tuderte, con le proprie piazzette, gli scorci suggestivi ed i luoghi più insoliti, mettono a disposizione del pubblico che sceglie di trascorrere l’estate nel nostro comune.

Non va tralasciato,hanno ricordato gli organizzatori, Mauro Giorgi, presidente dell’Associazione Culturale Todi Arte e Valerio Andrei in qualità di Direttore artistico de “Il Cinema d’essai e Paesaggio”, l’importante aspetto dell’ospitalità messa in campo anche dalle varie Associazioni del posto. Con loro infatti ogni volta si sviluppa un’importante sinergia,e sempre più si distinguono per l’insuperabile accoglienza e la preparazione di stuzzicanti apericinema di benvenuto.

Per la buona riuscita della manifestazione, altro importante ingrediente, è ovviamente costituito dall’aspetto artistico relativo alla selezione dei film, che anche quest’anno è stata affidata al Direttore Artistico Valerio Andrei che ha saputo coniugare con particolare attenzione la scelta appropriata alla location.

Quindi stessa formula vincente di sempre! Buon cinema, bei luoghi, buon mangiare e buon intrattenimento in buona compagnia, perché le finalità del progetto sono proprio quelle di creare un’atmosfera piacevole per tutti gli appassionati di cinema d’essai. E tutto questo sia per i turisti o gente del luogo, che ormai fin dall’inizio ci seguono con particolare interesse sentendosi  parte integrante della manifestazione. Continue reading

Dedicato agli appassionati di fotografia: l’ETAB si collega con Wikimedia

L’ente di beneficenza ha comunicato di essersi collegato a  Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera (WMI).

La Consolazione ETAB ha aderito all’edizione 2018 di Wiki Loves Monuments Italia ossia il contest fotografico più grande al mondo.
Wiki Loves Monuments è un concorso fotografico che potenzia la visibilità dei monumenti e invita
ciascuno ad essere protagonista nel documentare, valorizzare e tutelare il patrimonio culturale. La partecipazione è aperta a tutti. Per partecipare al concorso è necessario registrarsi sul sito Wikimedia Commons e caricare le fotografie durante il mese di settembre di ogni anno. Le fotografie possono essere scattate in qualsiasi momento.
Le fotografie, per poter partecipare al concorso, devono avere come oggetto un monumento scelto tra
quelli presenti nelle liste pubblicate sul sito.
In particolare sarà possibile caricare le foto dei seguenti immobili:
– Tempio di Santa Maria della Consolazione
– Castello di Petroro in Todi, Via Vocabolo Castello o Case Sperse (1 e seguenti)
– Mura medioevali e Torrione di “Porta Caetana”
– Todi, Via Abdon Menecali snc
– Convento di Montecristo (oggi Istituto Ciuffelli)
– Todi, Via del Crocifisso, 3
– Tempio di San Martino
– Todi, Frazione Petroro, Voc. Poggetto, snc  Continue reading

Conferenza di Manfredo Retti sul Trovatore di Verdi

A Perugia nella sede dell’Associazione Amici della lirica una presentazione dotta e appassionata dell’Opera di Verdi.

L’Associazione Amici della Lirica di Perugia, che ha soci anche a Todi, ha ripreso la sua attività con una conferenza-ascolto del Prof. Manfredo Retti sull’opera di Verdi ‘Il Trovatore. L’occasione immediata era la partecipazione allo spettacolo allestito a Firenze nel Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Dinanzi ad un pubblico molto qualificato, il prof. Retti ha illustrato la genesi dell’opera e le sue peculiarità all’interno della evoluzione artistica di Verdi, che ha composto l’opera in un periodo che vede anche la creazione di Rigoletto e Traviata, intorno al 1853. Il relatore ha illustrato sia le peculiarità compositive dell’opera sia alcuni problemi esecutivi, con paragoni fra vari illustri cantanti. In parallelo sono stati  presentati brani e due interi atti (il primo e quarto atto) nella esecuzione del Teatro Metropolitan. L’intervento del prof. Retti è stato molto applaudito.

Rifiuti e compattatori: polemica e informazioni dai 5 stelle tuderti

 L’elefante ha partorito un topolino….Massimo Fortunati, per il movimento 5stelle, polemizza con l’amministrazione, comunale, rivendica l’iniziativa e ne spiega il contenuto.

Il MoVimento Tuderti 5 stelle in piena sintonia con la politica nazionale del MoVimento per un virtuoso riciclo dei rifiuti e nell’ottica dell’ Economia Circolare,  credendo profondamente nella sinergia tra le varie realtà politiche e sociali della nostra piccola comunità, il 16 gennaio 2018 ha presentato alla giunta comunale, una proposta articolata e dettagliata per l’istallazione sul territorio comunale di alcuni Eco-compattatori, macchine  in cui i cittadini possono conferire recipienti in plastica (bottiglie per  l’acqua, contenitori per detersivi etc. etc.) e alluminio principalmente e che nel nostro progetto era previsto, dovessero “ricompensare” i cittadini diligenti con sconti sugli acquisti e soprattutto uno sconto sulla TARI, ovvia ricompensa per chi contribuisce ad alleggerire il conto che il comune paga ogni anno alla Gesenu.
E….. qui  l’elefante partorisce il topolino!
In data 14.08.2018,  il comune di Todi produce un bando con il quale concede a domanda, un semplice contributo economico straordinario una tantum di 1000.00 euro/macchina, alle aziende  e società, che volessero istallare a proprie spese e su terreno di loro proprietà, macchine di compattazione per il recupero di materiali da avviare a riciclo quali bottiglie PET, PE,PP, flaconi HDPE, lattine Alluminio.
E il diligente cittadino “riciclone” ? E lo sconto sulla TARI ? E gli incentivi per stimolare il conferimento?
Nel bando si legge che i cittadini che conferiranno il materiale alle macchine otterranno dei “buoni spesa”, ma saranno le aziende a decidere se e in che misura? Quindi la vera finalità del progetto cioè lo stimolo al riciclo, sarà lasciata completamente  alla discrezionalità  di aziende private che di questo aspetto potrebbero anche fregarsene?
Questa poteva essere l’occasione per riavvicinare il cittadino contribuente “pressato” dalla TARI all’ amministrazione comunale almeno su questo tema, e invece ci sembra l’ennesima mossa per gettare fumo sugli occhi.

Continue reading