Inaugurata la mostra “Addio Maledetto Muro “ – 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino

L’iniziativa è stata coordinata dal giornalista Pierfrancesco Quaglietti

Il Caffè del Teatro Comunale di Todi ospita una mostra significativa e ricca di documentazione fotografica e testi esplicativi su quello che è stato l’emblema per decenni della “Guerra Fredda “ in Europa:il Muro di Berlino,una realtà che ha diviso l’Occidente e l’Oriente privando milioni di persone dei più elementari diritti.

La mostra che resterà aperta fino a sabato 8 febbraio ogni giorno dalle 16,30 alle 19,30 è stato organizzata  dall’Associazione “Amici della Fondazione Spirito-De Felice”,sede di Terni, dal blog OggiStoria.it con il patrocinio del Comune di Todi. Il giornalista tuderte Pier Francesco Quaglietti,che negli ultimi anni ha moderato appuntamenti  con vari studiosi di Storia Contemporanea,  ha coordinato l’organizzazione della mostra. Nel presentarla agli intervenuti ha illustrato le motivazioni alla base dell’evento e le varie fasi in cui è strutturata ,ringraziando Emanuele Merlino,storico e curatore della mostra, e la Fondazione New Direction.

L’Assessore alla Cultura di Todi,Claudio Ranchicchio,oltre a spiegare le motivazioni alla base del patrocinio,ha voluto sottolineare come questo appuntamento  sulla caduta del Muro di Berlino“rappresenti un invito a non dimenticare i momenti più bui della storia mondiale. Una realtà,ha aggiunto Ranchicchio, che per decenni ha impedito non solo ai tedeschi ma a tutti gli europei di confrontarsi liberamente e di esercitare a pieno in una determinata area geografica di esercitare integralmente i diritti inalienabili di ogni cittadino “

Le conclusioni sono state tratte da Danilo Pirro,presidente dell’Associazione “Amici della Fondazione  Spirito-De Felice”,sede di Terni,il quale oltre a ringraziare il Comune di Todi per il patrocinio e la collaborazione e il coordinatore Pier Francesco Quaglietti,ha spiegato ai presenti le finalità dell’associazione,il costante lavoro convegnistico e documentaristico che svolge. Pirro ha evidenziato  la “necessità di incrementare la ricerca storica affinchè  si possa lasciare una documentazione  sempre più analitica e approfondita”

All’inaugurazione erano presenti anche il Consigliere Regionale della Lega,Francesca Peppucci e l’Assessore all’Urbanistica e LL.PP.Moreno Primieri. 

Fratelli d’Italia: Fabrizio Baffoni coordinatore comunale. Bilancio e progetti.

Un comunicato stampa del Coordinamento tuderte di FDI.

Si è tenuta quest’oggi a Todi, la Conferenza Stampa del Coordinamento Comunale di Fratelli d’Italia. È stata l’occasione giusta per tracciare un bilancio dell’attività svolta nel 2019 e per presentare tutti i progetti in cantiere per il 2020. Inoltre è stato nominato ufficialmente il nuovo Coordinatore Comunale, individuato nella persona di Fabrizio Baffoni, già consigliere comunale e persona molto attiva nella vita sociale ed istituzionale della Città. Presenti alla mattinata l’Assessore Claudio Ranchicchio, il Presidente del Consiglio Comunale Raffaella Pagliochini il Consigliere Comunale Daniele Baiocco e l’Onorevole e Portavoce Provinciale Emanuele Prisco. Ranchicchio ha esordito ricordando la crescita costante di FDI nel territorio culminata nel risultato delle ultime Elezioni Regionali che hanno visto il partito di Giorgia Meloni raggiungere il 12,4% nel territorio tuderte. Inoltre è stato evidenziato il ruolo importante di FDI nel governo della Città, con il pieno e leale sostegno alla Giunta Ruggiano. Pagliochini ha invece evidenziato le tante iniziative del Partito nel 2019 su molte tematiche importanti, come i temi etici, il diritto alla Vita e la difesa dei servizi sanitari della Media Valle del Tevere.

Continue reading

Il Todi festival: quanto costa e quanto porta alla città.

Un comunicato critico e documentato del PD tuderte sulla manifestazione costata quest’anno al comune di Todi 200.000,00 Euro.

todifestival: un momento dell’inaugurazione

Parlare del Todi Festival non è facile.

E’un argomento che “scotta” soprattutto sul versante della politica che, ben volentieri, nella competizione elettorale, lo ha fatto diventare un importante cavallo di battaglia.
Cancellarlo oppure no! E’ questo il dilemma che spesso viene agitato e su cui, da tempo, il centrodestra ed il centrosinistra tuderte si confrontano e si scontrano.

Per ora, la più importante kermesse tuderte resiste nonostante la crisi economica, il passare degli anni, le promesse elettorali che hanno contribuito all’avvicendamento nel Palazzo delle forze politiche di centrodestra che, fino a quel momento, si erano mostrate molto critiche o addirittura contrarie a mantenerla in vita.

Silvano Spada, nel lontano 1987, ne fu l’ ideatore e divenne il Patron assoluto di una manifestazione che, soprattutto nelle sue prime edizione, ebbe un buon successo che diede visibilità a Todi anche a livello internazionale. Ma erano altri tempi e con nostalgia si ricorda il clima festivaliero che s’impadroniva della citta’, pronta ad accogliere un pubblico curioso e numeroso, allettato dalla ricca offerta di spettacoli di pregiato livello messi in cartellone.

Continue reading

Il movimento per la vita: a Todi una riflessione su società e denatalità.

Aprire le porte alla vita è reindirizzare una società al bene


“Aprire le porte alla vita è reindirizzare una società al bene”
I dati dell’Istat ci consegnano da anni un’Umbria ai primi posti come indice di denatalità. Questa è la motivazione con cui il Movimento per la Vita, con il patrocinio del Comune di Todi, dell’Università di Perugia e della Fondazione “Il cuore in una goccia”, ha organizzato per domenica 26 gennaio un incontro alla Sala del Ridotto del Teatro in cui la Prof.sa Rosita Garzi, docente di Sociologia del lavoro, parlerà delle implicazioni sociali ed
economici di un declino demografico in caduta libera.
Il Movimento per la Vita ha sempre ritenuto che con la garbata tenacia a
difesa della vita (soprattutto di quella nascente e vulnerabile) e con una seria attività di studio e approfondimento, si possa dar inizio ad un vero e proprio reindirizzamento di un modello di società che sta causando effetti deleteri e problematici per il futuro di ogni comunità.

La situazione del Cimitero Nuovo di Todi

Continua il lavoro del M5S sulla situazione dei Cimiteri.

Reportage Cimiteri. Cap. 12  Cimitero  Nuovo Urbano di Todi
Il “nostro” Cimitero più grande, quello che raccoglie il bacino territoriale  a maggiore densità di popolazione, versa in condizioni senz’altro da segnalare ed anche da molto tempo.Facemmo un reportage fotografico due anni fa, noi del MoVimento Tuderti 5 Stelle, notando con piacere e riprendendo in questo Cimitero  un imponente impalcatura, con la quale si  avviava un intervento di recupero, per il quale il Comune aveva stanziato 30000 euro.  Si ergeva fiera lungo il lato destro del  viale di sinistra del Cimitero,  non coinvolgendolo per tutta la lunghezza ma per diverse decine di metri, aggrappata a tre blocchi di loculi che pare siano stati costruiti negli anni 60 del secolo scorso e che stavano cadendo a pezzi, rappresentando un serio pericolo per l’incolumità pubblica.  Pensavamo di non rivederla più l’impalcatura e che l’opera iniziata, inserita in un programma di lavori di riqualificazione, fosse giunta, se non al termine, un po’ più avanti di come l’avevamo lasciata.Fino a pochi gg fa quando, ripercorrendo  le stesse vie cimiteriali ci siamo resi conto  che nulla è cambiato, Lei troneggia ancora, invecchiata, ricoperta interamente di ruggine ma attaccata alle strutture come  ce la ricordavamo.  

Continue reading

E San Sebastiano porta a Todi 5 nuovi vigili.

La notizia data dal Comandante dei vigili, Tinarelli in occasione della Festa del Patrono della Polizia.

Il comandante dei vigili Renato Tinarelli

La ricorrenza di San Sebastiano, Patrono della Polizia Locale, celebrata a Todi lunedì 20 gennaio con una Santa Messa in Duomo e con una conferenza svoltasi presso la Sala Affrescata del Museo Civico, è stata occasione anche per presentare i cinque nuovi agenti che dalla stessa data vanno ad arricchire i ranghi del Corpo di Polizia Locale di Todi. Si tratta di Chiara Brandi, Marco Moretti, Alessandro Lanari, Simona Ciabattini e Roberto Maggi, selezionati al termine di un concorso – come ha rimarcato il Sindaco Antonino Ruggiano – che si è distinto per l’alto numero dei candidati e per la serietà delle prove e delle valutazioni, riconosciuta anche dal presidente della commissione, il vicequestore di Perugia Maria Antonietta Vinti.

“L’anno che si è appena concluso”, ha detto il comandante della Polizia Municipale Renato Tinarelli, “ha confermato la duttilità organizzativa e la capacità di far fronte alle varie incombenze istituzionali di competenza da parte del personale in forza alla Polizia Municipale di Todi, i cui componenti, uno ad uno, ringrazio sinceramente e con stima per l’impegno profuso in ogni circostanza”.

Continue reading

A Todi la riunione regionale del Movimento 5 Stelle Umbria.

Grande partecipazione sabato a Todi all’Hotel Tuder per la riunione regionale del Movimento 5 Stelle Umbria. Significativa la presenza della senatrice Emma Pavanelli, degli onorevoli Tiziana Ciprini e Filippo Gallinella, e di Laura Agea, sottosegretario agli affari europei.
Tanti gli attivisti e i simpatizzanti dei vari meetup umbri presenti, che, con i loro interventi hanno contribuito a rendere l’assemblea un’occasione di confronto e di condivisione di esperienze e progetti.Siamo sicuri che il nostro Consigliere Regionale Thomas De Luca, che ringraziamo vivamente per aver scelto Todi come prima location regionale dall’inizio del suo mandato, saprà essere elemento di coesione fra i vari territori e saprà portare in Regione le istanze dei cittadini, con la caparbietà e competenza che lo hanno contraddistinto in questi anni di battaglie nel Movimento.In qualità di attivisti del meetup di Todi, oltre ad aver  contribuito all’organizzazione dell’evento supportando i lavori dell’assemblea, abbiamo ritenuto doveroso esporre ai presenti e ai nostri rappresentanti eletti le criticità di più ampio raggio del territorio in cui viviamo e i problemi che intendiamo affrontare in futuro  per il bene comune. Ringraziamo tutti gli amici degli altri meetup per la loro presenza e per l’entusiasmo e lo slancio  che hanno caratterizzato l’incontro.

Legge costituzionale sul “taglio” dei parlamentari e referendum approvativo

Un argomento molto attuale con la guida attenta del dott. Alfonso Gentili


Nella Gazzetta ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019 è stato pubblicato il testo della legge costituzionale recante”Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvata dal Parlamento in seconda votazione a maggioranza assoluta, ma inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna Camera e per questo preliminarmente pubblicata prima della sua promulgazione. La Costituzione della Repubblica italiana è una carta costituzionale c.d. rigida, in quanto caratterizzata dalla previsione di leggi costituzionali (oltre quelle ordinarie che, essendo di grado inferiore, non possono modificare la Costituzione) e di un procedimento speciale (c.d. procedura di aggravamento) per la revisione (cioè modifica) della Costituzione stessa e per l’emanazione di altre leggi costituzionali (Art. 138 Cost.). La procedura di aggravamento consiste sia nelle due successive deliberazioni delle Camere con intervallo non inferiore ai tre mesi (principio della doppia conforme) sia nella maggioranza speciale in sede di votazione finale della seconda deliberazione (maggioranza assoluta, pari alla metà più uno, dei componenti di ciascuna Camera oppure maggioranza dei due terzi dei componenti di ciascuna Camera che impedisce anche le eventuali richieste  di referendum).

Continue reading

Arrivano i bus elettrici da Consolazione a Piazza Jacopone.

Questa mattina l’inaugurazione. I mezzi saranno gratuiti.  il capolinea di arrivi e partenze degli autobus urbani B e C, è spostato a Piazza Consolazione. Il comunicato del Comune di Todi

È con enorme soddisfazione che oggi inauguriamo questa nuova linea urbana che utilizzerà esclusivamente mezzi elettrici e sarà totalmente gratuita per gli utenti”. È l’assessore al bilancio e patrimonio del Comune di Todi Elena Baglioni a commentare l’inaugurazione della LINEA E, il nuovo collegamento gratuito di bus tra Piazza Consolazione e Piazza Jacopone con una navetta elettrica che effettuerà un servizio continuo giornaliero con frequenza di 15 minuti. “Si tratta di un importante investimento che si inserisce in un più ampio progetto di ‘città sostenibile’ e che ha lo scopo di rendere più accessibile il centro storico ai turisti ma anche e sopratutto ai cittadini tuderti”.

In occasione della presentazione, che ha visto gli interventi del Sindaco Antonino Ruggiano, di rappresentanti della Giunta Comunale, dell’ing. Velio Del Bolgia, Direttore Regionale di Busitalia Umbria, e del dott. Alessio Cinfrignini, Direttore di Esercizio Gomma Busitalia Umbria, emergono altri particolari del servizio.

A brevissimo, probabilmente entro la prossima primavera, sarà completamente ristrutturato il parcheggio retrostante al Tempio della Consolazione, che fornirà un naturale supporto strutturale ai futuri utente della Linea E. Il Piazzale della Consolazione diventerà una sorta di hub per la mobilità, visto che le attuali linee B e C vi faranno capolinea, e gli utenti trasborderanno sulle nuove navette per salire in centro: con grandi vantaggi in termini di abbattimento del traffico e dell’inquinamento.

Il sabato mattina, quando Viale Abdon Menecali (Tempio della Consolazione) sarà utilizzato per il mercato settimanale, il capolinea della Linea E si sposterà temporaneamente presso il parcheggio di Porta Orvietana.

Ripristino del Bancomat nell’ospedale di Pantalla.

Una richiesta di Todicivica.


I gruppi consiliari di Todi Civica, nel Comune di Todi e di Marsciano Democratica, nel Comune di Marsciano, presenteranno uma mozione per impegnare le rispettive amministrazioni a valutare il rispristino del soppresso servizio bancomat presso l’ospedale Comprensoriale. Un’iniziativa che i Consiglieri comunali Sabatino Ranieri, Carlo Cavalletti e Floriano Pizzichini hanno inteso intraprendere a seguito delle numero segnalazioni di disagio arrivate in queste settimane.
L’Ospedale Comprensoriale della Media Valle del Tevere, infatti,  offre servizi ad un bacino di oltre sessanta mila utenti.
Ogni giorno centinaia di persone, fra cittadini ricoverati, medici, personale usl, assistenti, si trovano a frequentare la struttura, per utilizzare i servizi offerti e , in alcuni casi, dovendovi rimanere per lungo periodo.
All’interno del nosocomio era stato previsto un servizio bancomat, per l’erogazione di contante, che, da qualche mese, per scelta, immaginiamo pur legittima dell’istituto di credito titolare del  bancomat, è stato sospeso.
Tale scelta crea un disservizio per il personale ed i cittadini ( con particolare riferimento a quelli in maggiore  stato di degenza)  che, per varie ragioni, si trovano costretti, in caso di necessità, ad uscire dalla struttura per recarsi presso altro sportello bancomat.
Per tali  ragioni  Todi Civica  e Marsciano Democratica chiederanno alle rispettive Giunte di attivarsi presso l’assessorato regionale alla sanità al fine di valutare il rispristino del servizio. 
Todi Civica
Marsciano Democratica