Comunicato stampa Chiesa Cattolica Ortodossa Ecumenica.

 

DENUNCIATO IL VESCOVO BENEDETTO TUZIA.

 

Sono state presentate 2 denunce alla Procura della Repubblica di Roma e un’altra verrà presentata alla Procura della Repubblica di Perugia   contro Benedetto Tuzia Vescovo di TodiOrvieto quale responsabile legale della Diocesi di Orvieto-Todi.

Le querele sono firmate dal Patriarca della Chiesa Cattolica Ortodossa Ecumenica, dal Vescovo della Sacra Arcidiocesi Ortodossa Ecumenica di Italia, dal Patriarca della Chiesa Ortodosso-Patriarcale d’Europa e da gruppi di fedeli della Chiesa Cattolica Ortodossa Ecumenica contro le affermazioni false, offensive, sconcertanti e diffamatorie pubblicate in un comunicato stampa della Diocesi di Todi-Orvieto il 20 Aprile scorso.

Nel Comunicato il Tuzia afferma falsamente che la “Abbazia Ortodossa di San Martino” sia una “sedicente chiesa” e che non sia né Cattolica né Ortodossa, con “imprecisate forme di culto” e con “vescovi autoproclamatesi”, “non aderisce al Consiglio Ecumenico delle Chiese” e “non è stata riconosciuta da alcun patriarca ortodosso”. Nel comunicato si minacciano i fedeli di Todi praticamente di “medievale” scomunica in caso di frequentazione.

La Diocesi di Todi, dimostrando di non sapere nulla della splendida realtà che ha diffamato, che tra l’altro non ha mai visto o visitato o osservato nei suoi riti, è stato denunciata nella persona del suo legale rappresentante, il Tuzia, per vari reati di importante gravità poiché tutte le affermazioni del comunicato stampa sono false e diffamatorie. In particolare:   Continue reading

Documento degli ex sindaci di Todi

 

“Siamo stati Sindaci di Todi. Per anni abbiamo rappresentato la Città e la comunità tuderte. Lo abbiamo fatto aderendo pienamente alla Costituzione Italiana – della quale ricorre quest’anno il settantesimo anniversario di entrata in vigore – giurando di osservarla lealmente. Una Carta figlia del 25 aprile e della ritrovata libertà. Scritta dai protagonisti, di tante estrazioni diverse, della rinascita del Paese; tra questi Tito Oro Nobili, membro della Costituente, sepolto a Todi.
Intendiamo esprimere la nostra più viva preoccupazione per il grave strappo prodotto dal mancato riconoscimento del patrocinio della Città all’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI) per le manifestazioni del 25 aprile: un fatto senza precedenti che consideriamo pericoloso ed errato.  Continue reading

Rapporto Mediacom043 sui ricchi e i benestanti in tutti i comuni umbri: dove sono e quanto guadagnano. Crescono a Todi:da 44 a 58

 

In allegato pubblichiamo una parte del Rapporto del settore Datajournalism di Mediacom043, diretto da Giuseppe Castellini, sui ricchi e benestanti in ogni comune umbro in base alle dichiarazioni dei redditi presentate nel 2017. Numero di ricchi e benestanti, loro reddito complessivo e loro reddito medio in ciascun municipio umbro, confronti con il 2016. Insomma, i ricchi e i benestanti umbri dove sono e quanto guadagnano. Il loro numero sale e il loro reddito complessivo cresce più della media regionale, con alcuni comuni che presentano un incremento boom a cominciare da Magione. Male invece altri municipi. I dati sono stati forniti per ogni comune dal ministero dell’Economia e delle Finanze

 

Numero di ricchi in ciascun comune umbro con più di 10mila abitanti

A livello numerico, il numero dei ricchi scende in 8 dei 18 comuni umbri sopra i 10mila abitanti e sale, dove più dove meno, in altri 9, restando fermo a Magione. I ricchi sono in calo a Marsciano (da 45 a 37, -8), Umbertide (da 38 a 36, -2) Gubbio (da 80 a  76, – 4), Corciano (da 95 a 91), Bastia Umbra (da 54 a 52, 2), Orvieto (da 84 a 81 (3), Perugia (da 929 a 899) e Foligno (da 185 a 184), Crescono invece a Todi (da 44 a 58), Gualdo Tadino (da 16 a 20), Castiglione del Lago (da 23 a 27), Città di Castello (da 97 a 113), Narni (da 40 a 44), Assisi (da 83 a 87), Terni (da 339 a 348) e Spoleto (da 80 a 81). A Magione restano a quota 29, senza alcuna variazione.   Continue reading

Slow Food Media Valle del Tevere a congresso. Confermata Loredana Angelantoni fiduciaria della Condotta

 

Il 18 aprile 2018, alla presenza del presidente di Slow Food Umbria Sergio Consigli, si è tenuta, presso il ristorante Pane e Vino di Todi, il congresso della condotta Slow Food Media Valle del Tevere per il rinnovo delle cariche sociali.

Durante il dibattito il Comitato di Condotta uscente ha presentato una relazione sulle attività svolte negli ultimi quattro anni, a cominciare dalla partecipazione a manifestazioni enogastronomiche per la valorizzazione delle produzioni tipiche locali fino all’avvio delle procedure per ottenere il riconoscimento di presidio Slow Food per la Nociata di Massa Martana. Sergio Consigli ha successivamente illustrato le linee emerse dal congresso internazionale svoltosi a Chengdu in Cina terminato, oltre che con l’approvazione delle mozioni congressuali, con l’approvazione della Dichiarazione di Chengdu, che sintetizza le principali sfide dei prossimi anni: accesso garantito per tutti al cibo buono, pulito, giusto e sano; accesso alla conoscenza come un diritto comune e stessa dignità per saperi tradizionali e accademici; il rifiuto di qualunque esclusione di carattere politico, economico e sociale; salvaguardia dell’ambiente; la necessità di ribadire che la diversità è la più grande ricchezza di cui disponiamo come esseri umani e come collettività; la volontà di affrontare a tutti i livelli l’iniqua spartizione delle ricchezze e delle opportunità.   Continue reading

PRIMA EDIZIONE STREET FOOD FESTIVAL TODI

 

A Todi è partito il conto alla rovescia per la 1° edizione dello ‘Street Food Festival’, appuntamento imperdibile, che dal 28 aprile al 1 maggio animerà la città con musica, divertimento e cibo di ottima qualità.

L’Associazione Culturale Gente di Strada – da anni attiva nella promozione di eventi basati  sulla cultura del buon cibo e dell’intrattenimento  – è già all’opera per la realizzazione di un grande evento, che godrà anche del patrocinio del Comune. Si tratta di una prima assoluta per la città di Todi, che è già pronta a trasformarsi nella capitale del cibo di strada. «Dopo aver collaudato questo format in tante altre città italiane, è arrivato il momento di sbracare in Umbria – commenta Benito Mistichelli, presidente dell’associazione – una regione meravigliosa e dal ricchissimo patrimonio culturale ed enogastronomico. Abbiamo appena concluso la nostra rassegna a Porto San Giorgio, nelle Marche, dove si è registrata un’affluenza record con migliaia di persone provenienti da tutta la regione. Speriamo di riuscire a fare altrettanto anche nella splendida Todi».

Un evento straordinario – gli fa eco l’Amministrazione Comunale – che arricchisce ulteriormente l’offerta tuderte rivolta a turisti italiani e stranieri che prendono d’assalto la nostra città , oltre ad essere anche una buona opportunità per ribadire il ruolo centrale di Todi come città invitante da visitare e facilmente raggiungibile da tutta l’Umbria

Tante sorprese per questa prima edizione, un viaggio attraverso i sapori che vedrà un grande assortimento di truck e stand delle migliori cucine nazionali e internazionali invadere viale Abdon Menecali per regalare al pubblico momenti indimenticabili e tanto buon cibo.  Olive all’Ascolana Dop, arrosticini, hamburger di scottona, gnocco fritto, carne argentina, piatti venezuelani e molto altro ancora, il tutto accompagnato da birre d’eccezione e vino di qualità. Una festa per le papille gustative, e non solo.

A fare da cornice al festival dei sapori ci saranno anche la musica e gli spettacoli degli artisti di strada, e non mancherà la ciliegina sulla torta. Per il 1 maggio è infatti prevista la ‘Holi Colour’, una festa divenuta famosa ormai in tutto il mondo, durante la quale i partecipanti potranno lanciare in aria polvere colorata a ritmo di danza. L’iniziativa, che trae origine dalla tradizione indiana, apre la primavera simboleggiando la vittoria del bene sul male. Un arcobaleno di colori volteggerà nell’aria per regalare a tutti i partecipanti un momento di liberazione e di allegria.

Anche ai più piccoli sarà dedicato ampio spazio grazie al Circoludobus, che il 29, il 30 aprile e il 1 maggio organizzeranno spettacoli, giochi, intrattenimento e tante attività per imparare giocando.

Quattro giorni all’insegna della qualità, dunque, e anche l’opportunità per lanciare la stagione turistica e aprire le porte all’estate. Prodotti tipici di livello, prezzi modici, allegria e spettacolo, queste le armi vincenti di “Street Food Festival”, manifestazione adatta a persone di tutte le età.

 

 

I dati turistici di marzo 2018 fanno sperare

 

 I dati turistici di Marzo 2018 denotano un incremento complessivo delle presenze sia riferito al mese di Marzo con una crescita del 43%, sia nel totale dell’anno 2018 sino al 31 Marzo con una aumento delle presenze turistiche del 21% . Sicuramente un trend positivo, che va implementato mantenendo un profilo di impegno costante per la promozione del territorio, e di grande prudenza dopo i cali dei primi mesi del 2017.
Siamo fiduciosi,precisa l’Assessore al Turismo Claudio Ranchicchio, che lavorando in maniera unitaria tra Amministrazione Comunale, operatori ed Associazioni si possa continuare a costruire un 2018 ricco di soddisfazioni, rivolgendo un occhio importante anche ai media nazionali ed internazionali che possono permetterci un affermazione di carattere globale.

AGRONOMI E FORESTALI UMBRI ILLUSTRANO AGLI STUDENTI LE OPPORTUNITÀ DI LAVORO

 

 Una giornata per incontrare gli studenti, descrivere le caratteristiche della professione e fare una panoramica dei possibili sbocchi lavorativi. È quanto ha proposto l’Agronomist e forester day, promosso giovedì 19 aprile dal Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (Conaf) e celebrato in tutte le città italiane in cui è presente il Dipartimento universitario di scienze agrarie, alimentari e ambientali, tra cui appunto Perugia. L’evento ha visto la partecipazione della Federazione dei dottori agronomi e forestali dell’Umbria e dell’Ordine provinciale di Perugia rappresentati dal presidente Francesco Martella, e dell’Ordine provinciale di Terni per cui è intervenuto il presidente Andrea Barbagallo. Presente inoltre Francesco Tei, direttore del Dipartimento di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università degli Studi di Perugia. L’incontro ha visto in apertura un collegamento streaming con la sede nazionale di Roma a cui hanno partecipato tutti i 17 ordini provinciali coinvolti nell’evento per ascoltare gli interventi di diversi rappresentati di Conaf, la vicepresidente Rosanna Zari, il consigliere delegato dei rapporti con l’università Lina Pecora, il consigliere delegato alle nuove opportunità professionali Marcella Cipriani, oltre che Giuseppe Scarascia Mugnozza della Conferenza nazionale universitaria di Agraria.   Continue reading

“Mangiare in salute”: domenica 22 aprile, convegno Federcarni Confcommercio a Perugia

 

Qualità delle carni e loro contributo alla salute, in tutte le età della vita: presto un confronto a tutto campo, promosso e organizzato dai macellai di Federcarni Umbria Confcommercio: i professionisti dell’alimentazione, che ogni giorno svolgono anche un ruolo di consulenti all’acquisto consapevole dei prodotti che compaiono sulla tavola degli umbri. 

L’appuntamento è per domenica prossima 22 aprile, dalle ore 9.30 alle 13.00, con il convegno sul tema “Carne: mangiare in salute”, che si svolgerà a Perugia nei locali dell’Università dei Sapori, strada Montecorneo, 45, Montebello.

I lavori del convegno saranno introdotti dal presidente di Federcarni Umbria Lucio Tabarrini.   Continue reading

DE PROSPECTIVA PINGENDI. Nuovi scenari della pittura italiana

 

Inaugurazione: domenica 22 aprile, ore 11.00
Apertura al pubblico: dal 22 aprile al 1° luglio 2018

 TODI, Sala delle Pietre di Palazzo del Popolo e Palazzo del Vignola

Dal 22 aprile al 1° luglio 2018 la ciittà di Todi sarà teatro di un grande evento espositivo, la mostra DE PROSPECTIVA PINGENDI. Nuovi scenari della pittura italiana, ospitata in due dei luoghi più prestigiosi del Comune: Sala delle Pietre di Palazzo del Popolo, uno degli antichi palazzi medievali che affacciano sulla piazza principale della città e il Palazzo del Vignola, che deve il nome al sontuoso portale attribuito al Vignola (1507-73).

L’esposizione, patrocinata e prodotta dal Comune di Todi, e curata da Massimo Mattioli, prende idealmente spunto dall’opera di Piero della Francesca ispirata al De pictura di Leon Battista Alberti, che divide in tre ambiti l’approccio alla pittura: il “disegno”, cioè come dipingere le singole figure, la “commensurazio”, ovvero come disporle nello spazio, e il “coloro”, come colorarle.   Continue reading

Dal 19 al 22 aprile il “rally dell’umbria” alla scoperta del territorio regionale. Fabio Paparelli: evento originale e autentico per conoscere il meglio dell’Umbria

 

Dal 19 al 22 aprile 150 motociclisti saranno in Umbria per partecipare al settimo Rally dell’Umbria, organizzato dal Moto Club Umbria, evento non competitivo che toccherà i territori di 36 comuni alla scoperta di paesaggi e di luoghi meno conosciuti della regione. Partenza e arrivo da Perugia, con tappe venerdì 20 a Pietralunga, sabato 21 a Poggiodomo e domenica 22 in vetta al Montarale, la cima più elevata intorno al lago Trasimeno, con iniziative che coinvolgeranno cittadini e turisti. Il programma del Rally dell’Umbria, che si avvale tra gli altri del patrocinio della Regione Umbria, è stato illustrato stamattina a Palazzo Donini, alla presenza del vicepresidente della Regione Umbria con delega a Turismo e Sport Fabio Paparelli, dal presidente del Moto Club Umbria Filippo Ceccucci, dal presidente della Commissione turistica nazionale della Federazione motociclistica italiana Rocco Lopardo e dalla presidente del Comitato regionale Umbria della Federazione motociclistica italiana Mara Colligiani.   Continue reading