«

»

Mag 17

Forlì,i Musei San Domenico aderiscono alla Notte Europea dei Musei di sabato 19 maggio

             Torna la Notte Europea dei Musei 

 

Sabato 19 maggio a Forlì torna la Notte Europea dei Musei con il prolungamento dell’orario di apertura delle sedi museali cittadine fino a tarda sera e la proposta di visite guidate ed eventi ad hoc.

I Musei San Domenico di Forlì resteranno quindi aperti fino alle 23 (chiusura della bibglietteria alle 22) con possibilità di visitare sia la Pinacoteca civica, che conserva opere dal XIII al XVII secolo, sia la grande mostra “L’Eterno e Il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio”, per la quale è prevista anche una visita guidata con partenza fissa alle 18, al costo di 5 € a persona (oltre al biglietto di ingresso).

Dalle 17 nel chiostro dei Musei sarà altresì possibile degustare le eccellenze gastronomiche del territorio nei banchi di assaggio allestiti dalle cooperative aderenti a Confcooperative, Cna e Confagricoltura.

 Sempre fino alle 23 l’adiacente Palazzo Romagnoli apre alla città le Collezioni del Novecento e la Collezione Verzocchi. Per l’occasione le mostre temporanee attualmente esposte nel museo, “Il lavoro dell’orafo tra tradizione e modernità” e “Noi! L’esperienza del Cenacolo Artistico Forlivese (1920-1928)”, saranno visitabili anche prendendo parte a visite guidate (alle 21 a cura degli studenti e docenti del Liceo Artistico Musicale di Forlì e alle 21:45 a cura di Elisabetta Dal Pane).

 Per la visita ad entrambi i musei e alla mostra “L’Eterno e il Tempo” è possibile acquistare un biglietto integrato al costo di € 14,00 (intero) o € 12,00 (ridotto). Mentre per la sola visita ai Musei Civici (compreso di visite guidate di Palazzo Romagnoli) è previsto un biglietto di € 5,00 (intero) o € 3,00 (ridotto).

 L’edizione del 2018 vede inoltre l’apertura di un altro importante edificio storico, Palazzo del Merenda, per decenni sede degli istituti culturali cittadini. Dalle 20.30 alle 22.30 si potranno ammirare i grandi quadri del Seicento conservati nel Salone centrale e i dipinti della Quadreria Piancastelli. I visitatori potranno inoltre curiosare tra gli elaborati proposti dai ragazzi di alcune scuole e centri di aggregazione forlivesi esposti nel salone per il progetto “iOKcreo2018. Sono giochi da ragazzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>