Mielinumbria 2021 – festa dell’apicoltura”

In occasione di MielinUmbria FELCOS Umbria, insieme ad Anci Umbria, rilancia l’impegno dei Comuni umbri Amici delle api per lo sviluppo sostenibile e la tutela ambientale

Si alza il sipario su “Mielinumbria 2021 – festa dell’apicoltura”, in programma domani, sabato 20 e domenica 21 novembre a Foligno, nella splendida cornice di Palazzo Trinci.

Giunto alla sua 23^esima edizione, l’evento è promosso dal Comune di Foligno – tra i Comuni apripista dell’iniziativa “𝑪𝒐𝒎𝒖𝒏𝒆 𝒂𝒎𝒊𝒄𝒐 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒂𝒑𝒊” – e APAU (Associazione Produttori Apistici Umbri).

Anche quest’anno FELCOS Umbria dà il proprio supporto all’evento organizzando sabato 20 l’incontro pubblico “La tutela dell’apicoltura e della biodiversità passa dai territori: un rinnovato impegno dei Comuni amici delle api”, con lo scopo di rilanciare l’impegno dei Comuni umbri aderenti all’iniziativa, nel loro ruolo cruciale di promozione dello sviluppo sostenibile dei territori.

L’iniziativa Comuni amici delle Api, promossa da FELCOS Umbria, ANCI Umbria, APAU-Associazione Produttori Apistici umbri ed APIMED-Federazione degli apicoltori del Mediterraneo, fu lanciata nel 2016 allo scopo di promuovere un ruolo attivo degli enti locali per sostenere e difendere le api e l’apicoltura nei nostri territori, riconoscendo loro il valore di Bene Comune Globale, in quanto garanti di biodiversità e sicurezza alimentare oltre che strumenti di sviluppo economico sostenibile dei territori.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, che si è svolta nella Sala “Pio la Torre” del Comune di Foligno lo scorso 15 novembre, la Vice Direttrice di FELCOS Lucia Maddoli ha ribadito quanto l’apicoltura rappresenti un tema interessante e cruciale poiché racchiude temi cruciali come l’ambiente e l’economia. “Il settore – ha proseguito la Vice Direttrice – è a serio rischio a causa dell’impatto che stanno avendo i cambiamenti climatici e occorre rafforzare una alleanza di diversi attori a difesa delle api e dell’apicoltura per non lasciare soli gli apicoltori da soli. I comuni in questo senso possono giocare un ruolo importante”.

Previsti numerosi interventi di Comuni, associazioni, apicoltori e anche giovani e studenti. Proprio per rimarcare lo stretto legame tra apicoltura e tutela ambientale parteciperanno al convegno gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente- IPAA di Fabro, partecipazione che si inserisce nel più ampio quadro della collaborazione attivata tramite il progetto europeo “People&Planet”, di cui FELCOS è partner.

“People&Planet” vedrà infatti FELCOS impegnata per i prossimi 3 anni in attività volte a promuovere l’attivismo giovanile e la partecipazione degli enti locali per contrastare la crisi ecologica e climatica.

Una serie di azioni diffuse sull’intero territorio regionale in attuazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: percorsi laboratoriali/atelier e iniziative pubbliche con al centro i giovani in rapporto dialogico con i loro contesti di vita, studio e lavoro per promuovere la giustizia climatica e tutela ambientale.