«

»

Lug 07

ISTITUTO ITALIANO DESIGN DI PERUGIA DEDICA UNA SALA A MARISA BELLISARIO

 

Non solo una manager ‘dura’ e corretta ma anche una donna che è riuscita a rivoluzionare l’immagine in grigio degli amministratori delegati con il suo mix esplosivo di fermezza e sensibilità, fascino e piglio manageriale. Questo è il ritratto di Marisa Bellisario alla quale sarà intitolata la nuova sala espositiva di palazzo Ranieri di Sorbello, in via Alessi 3/A, sede dell’Istituto italiano design di Perugia. La cerimonia si svolgerà lunedì 9 luglio alle 18, nel giorno dell’83esimo anniversario della sua nascita, alla presenza di Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario, e delle socie e ‘mele d’oro’ umbre, ovvero le donne insignite del premio Marisa Bellisario che ogni anno assegna la mela d’oro a coloro che si sono distinte nella professione, nel management, nella scienza, nell’economia, nel sociale, nella cultura e nell’informazione, nello spettacolo e nello sport, sia a livello nazionale che internazionale. A precedere l’inaugurazione ci sarà un incontro con Lella Golfo, alle 17.30 nella sala Rossa del Comune di Perugia, moderato da Adriana Velasquez, rappresentante in Umbria della Fondazione Marisa Bellisario, e a cui parteciperanno per il Comune di Perugia il sindaco Andrea Romizi e l’assessore alla cultura Maria Teresa Severini.

A loro si uniranno Maria Carmela Colaiacovo (mela d’oro 2004), presidente park Hotel ai cappuccini -Tourist spa; Nicoletta Spagnoli (mela d’oro 2007), amministratore delegato Luisa Spagnoli spa; Maria Grazia Marchetti Lungarotti (mela d’oro 2010), direttore della Fondazione Lungarotti; Olga Urbani (Mela d’oro 2012), ownership management Urbani Tartufi srl; Katia Sagrafena (Women value company 2017), co-founder e direttore generale Vetrya spa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>